Dolore al seno in menopausa

Dolore al seno e menopausa – Male ai capezzoli perché fanno male in menopausa?

Dolore al seno in menopausa. Male ai capezzoli, il seno ci dice sempre molto sulla fase della vita che stiamo vivendo. Quando arriva l’età dello sviluppo il suo spuntare è sintomatico e a metà di ogni ciclo mestruale ci dice che l’ovulazione ha avuto luogo. Quando siamo in “dolce” attesa i seni cambiano forma per diventare veri e propri dispensatori di latte. Ma che succede quando siamo in menopausa?

Dolore al Seno in Menopausa - Male ai Capezzoli in Menopausa
Dolore al seno e menopausa – Male ai capezzoli perché fanno male in menopausa?

Dolore al seno e ai capezzoli dopo la Menopausa

Anche in menopausa il seno non smette di farsi notare. Alle volte con quel dolore ai capezzoli e al seno in generale, che ci ricorda quel tipico indolenzimento che ci avvisava dell’avvicinarsi delle mestruazioni. Anche se non è solo il seno a fare male, questa volta anche i capezzoli si fanno sentire, e sembrano essere diventati sensibilissimi. Uno strano indolenzimento, che per alcune donne arriva anche ad essere doloroso.

Dolore al seno e ai capezzoli dopo la Menopausa
Dolore al seno e ai capezzoli dopo la Menopausa

Dolore a seno e male ai capezzoli in menopausa – Da cosa dipende?

Dolore a seno e male ai capezzoli in menopausa
Dolore a seno e male ai capezzoli in menopausa – Da cosa dipende?

Indolenzimento mammario con la menopausa 

Anche questo periodo di vita delle donna si caratterizza per un dolore al seno (mastodinia). La donna che lamenta dolore al seno sta indubbiamente affrontando una fase di squilibrio ormonale, dovuto proprio alla sua menopausa.

Non si finisce mai di soffrire, potresti aggiungere voi. È vero. Ma vista da un altro punto di vista la cosa dovrebbe farci piacere, visto che se c’è un disturbo, questo ci porterà dal medico per un controllo più scrupoloso.

Le cause di questi dolori al seno spesso sono generalmente da ricondurre proprio allo squilibrio ormonale, temporaneo, a cui l’organismo della donna va incontro durante il periodo della menopausa, il termine corretto è mastodinia non ciclica (ne parlano anche le nostre amiche di Vediamocichiara).

Può essere intermittente, occasionale (non tutti i mesi), continuo. Può arrivare anche a provocare un dolore acuto, non necessariamente un indolenzimento. Può interessare un solo seno oppure tutti e due, può essere localizzato anche solo ai capezzoli.

Dolore ai capezzoli teniamo sotto controllo il nostro corpo - Prevenzione durante la menopausa
Indolenzimento mammario con la menopausa

Dolore ai capezzoli teniamo sotto controllo il nostro corpo – Prevenzione durante la menopausa

La prevenzione rimane la risposta giusta. Soprattutto a 50 anni.

Da sole, con l’autopalpazione delle mammelle, che oltre al controllo visivo di tutto il seno, capezzoli compresi.

Se i sintomi sono irregolari sarà utile prendere nota dei cambiamenti che si avvertono, registrandoli su un diario. Sarà utile portare questo alla prossima visita dal medico di fiducia. Sarà lui a consigliarci una visita specialistica senologica, che comprende una mammografia e ad un’ecografia mammaria, finalizzate a capire meglio la natura dei sintomi.

Dolore ai capezzoli - Cosa può essere?
Dolore ai capezzoli teniamo sotto controllo il nostro corpo – Prevenzione durante la menopausa

Dolore ai capezzoli – Cosa può essere?

Dolore e prurito a livello del capezzolo: cosa può essere?

Nella gran parte dei casi non c’è motivo di preoccuparsi, ma se il malessere persiste vale la pena parlarne con il proprio medico di fiducia.

Questa sintomatologia, infatti, è simile a quella di un particolare tipo di tumore al seno: la malattia di Paget, dal nome del chirurgo britannico che lo identificò nella seconda metà dell’Ottocento.

Il morbo di Paget può colpire sia le donne sia gli uomini ed è caratterizzato da lesioni simili a eczema a livello del capezzolo e dell’areola mammaria. Si sviluppa dai dotti della ghiandola mammaria e tende a diffondersi all’epidermide sovrastante.

La malattia di Paget rappresenta meno del cinque per cento dei tumori del seno e in genere è una forma di tumore non invasiva (quindi relativamente localizzata).

A volte, però, può essere la manifestazione di altre forme tumorali del seno più invasive. Per questo la diagnosi precoce è molto importante: in presenza di un nodulo vicino al capezzolo o di un’irritazione cutanea che persiste per più di uno-due mesi è bene rivolgersi al medico.

(Fonte del paragrafo: Dolore e prurito a livello del capezzolo: cosa può essere?Fondazione Umberto Veronesi)

Dolore al seno in menopuasa – se ti è piaciuto questo articolo potresti leggere anche

Se questo articolo sui dolori al seno per chi è in menopausa ti interessa ma il tuo problema si manifesta invece alle gambe, potresti essere interessata a leggere il seguente articolo:

DOLORI ALLE GAMBE IN MENOPAUSA

Alcuni consigli utili per una corretta prevenzione dei tumori al seno a cura della Fondazione Umberto Veronesi

>>> Tumore al seno: sintomi e segni ai quali prestare attenzione

Se hai a cuore la tua menopausa…

…ti invitiamo a scaricare il pdf “Benessere in menopausa”, il vademecum firmato da ONDA (Osservatorio Nazionale della Salute della Donna e di Genere).

A cura della Dott.ssa Nicoletta Orthmann Referente medico-scientifico di O.N.Da e con la supervisione scientifica della Prof.ssa Rossella Nappi (Clinica Ostetrica e Ginecologica, IRCCS Policlinico S. Matteo, Università degli Studi di Pavia).

Cristina

(Credits immagine)

Ultimo aggiornamento: 12 giugno 2023

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui