Browsing Category

È bene sapere

Allergia al Nichel

Allergia al Nichel

Una mia carissima amica che vive in campagna e che ora è in pensione ha a un orto bellissimo. I suoi peperoni e le sue zucchine sono prelibati. Per non parlare dei pomodori! Ogni volta che vado a trovarla mi autorizza a scorrazzare nell’orto e a prendere quello che voglio. Lei non tocca nulla, men che mai i pomodori. Oggi vi vogliamo parlare dell’allergia al nichel.

E sì, perché si è portati a pensare che sia un metallo presente solo nelle monete, negli orecchini e nei bracciali e invece no: si tratta di un metallo presente anche nei legumi, asparagi, broccoli, nelle verdure a foglia verde, così come nel cioccolato!

Continue Reading

Quanti anni mi dai!?

Quello di indovinare l’età, di questi tempi è diventato un giochetto che risulta sempre più difficile. Soprattutto dopo la decisione, molto discussa, presa durante il Convegno della Società Italiana di Gerontologia e geriatria (SIGG): ora per entrare nel novero degli anziani bisogna avere non meno di 75 anni (prima erano 65!)

Vi sembra una forzatura? Basta guardarsi intorno: chi oggi darebbe dell’anziano ad una persona nata 65 anni fa?

Noi che oggi abbiamo 50 anni non possiamo che esserne felici, ma del resto viviamo circondati da persone che a stento si riconoscono dalla loro età anagrafica. Ma come e quando è successa questa piccola rivoluzione? Cosa abbiamo fatto di buono per arrivare a questi numeri?

 Continue Reading

Alla larga dal diabete e dal prediabete!

Alla larga dal diabete e dal prediabete!

L’ingresso in menopausa non può essere una scusa per abbassare la guardia sui livelli di glicemia. A maggior ragione se non c’è un limite di età per avere limiti di glicemia nella norma e quindi per stare lontane non solo dal diabete, ma anche dalla condizione di prediabete

Il prediabete rappresenta una condizione ad alto rischio per lo sviluppo di diabete: ogni anno il 5-10% dei soggetti con prediabete progredisce ad una condizione di diabete e secondo l’American Diabetes Association, il 70% dei soggetti con prediabete alla fine è destinato a sviluppare il diabete.

Continue Reading