Quanti anni mi dai!?

Quello di indovinare l’età, di questi tempi è diventato un giochetto che risulta sempre più difficile. Soprattutto dopo la decisione, molto discussa, presa durante il Convegno della Società Italiana di Gerontologia e geriatria (SIGG): ora per entrare nel novero degli anziani bisogna avere non meno di 75 anni (prima erano 65!)

Vi sembra una forzatura? Basta guardarsi intorno: chi oggi darebbe dell’anziano ad una persona nata 65 anni fa?

Noi che oggi abbiamo 50 anni non possiamo che esserne felici, ma del resto viviamo circondati da persone che a stento si riconoscono dalla loro età anagrafica. Ma come e quando è successa questa piccola rivoluzione? Cosa abbiamo fatto di buono per arrivare a questi numeri?

 Continue Reading

Alla larga dal diabete e dal prediabete!

Alla larga dal diabete e dal prediabete!

L’ingresso in menopausa non può essere una scusa per abbassare la guardia sui livelli di glicemia. A maggior ragione se non c’è un limite di età per avere limiti di glicemia nella norma e quindi per stare lontane non solo dal diabete, ma anche dalla condizione di prediabete

Il prediabete rappresenta una condizione ad alto rischio per lo sviluppo di diabete: ogni anno il 5-10% dei soggetti con prediabete progredisce ad una condizione di diabete e secondo l’American Diabetes Association, il 70% dei soggetti con prediabete alla fine è destinato a sviluppare il diabete.

Continue Reading

Avere uno scopo nella vita aiuta anche la salute

Avere uno scopo nella vita aiuta anche la salute

Vivi la vita senza pensare al futuro? Ahi ahi ahi… Uno studio scientifico ha dimostrato che fare progetti, darsi degli obiettivi, avere uno scopo aiuta anche la salute, oltre a rendere la vita (e questo lo aggiungiamo noi) decisamente più bella!  

Ti piace fare progetti per il futuro?

Ad un ipotetico test cosa risponderesti a domande come “Mi piace fare progetti per il futuro e lavorare per renderli realtà”… “Le mie attività quotidiane mi sembrano spesso banali”… “Vivo la vita giorno per giorno e non penso al futuro”.

Se a questo ipotetico test, otterrai un punteggio alto, vorrà dire non solo che organizzi la tua giornata avendo uno scopo nella vita (o più di uno), ma anche di avere una minore probabilità di andare incontro a malattie. Anche gravi.

Continue Reading