fbpx
All Posts By

Cristina P

Viva la vitamina K!

Viva la vitamina K

Se vi fidate di noi allora non dimenticate di assumere questa importante vitamina. È presente in molti alimenti, come lattuga, spinaci, bieta, cavolfiori, i broccoli, cavoletti di Bruxelles, rape. Ma anche nelle uova e nella carne, dove trovate la sua variante, la vitamina K2. Ma a cosa fa bene? Tiene alla larga il rischio di ammalarsi di Alzheimer, previene l’osteoporosi e anche il diabete. Impariamo allora a conoscerla meglio!

La vitamina K (naftochinone) è una vitamina liposolubile, la assumiamo attraverso i cibi ma è prodotta anche dal nostro intestino e la accumuliamo nel fegato. Il corpo la rilascia quando il suo utilizzo diventa necessario. Ma per cosa? Sappiamo che ha un ruolo fondamentale nel processo di coagulazione del sangue (la “K” sta per coagulazione, in inglese Koagulation vitamin). Ma non solo….

Assicura la funzionalità delle proteine che formano e mantengono in forma le ossa. Per questo è importante per prevenire l’osteoporosi. Ma migliora anche la risposta muscolo scheletrica. Tutti aspetti che ne rendono “appetibile” l’assunzione soprattutto tra gli anziani. Ma non è finita qui, perché si sospettano anche altri benefici, come quello di essere capace di allungare la vita. Vi abbiamo incuriosite?

Continue Reading

Prevenire il diabete in 10 mosse

Prevenire il diabete in 10 mosse

Cosa fare per prevenire il diabete in 10 mosse intelligenti, e scongiurare così un aumento di numeri, già così alti in Italia (circa 4 milioni di persone con diabete).

I numeri sono da capogiro, solo in Italia si stimano circa 4 milioni di persone con diabete. A questi, va aggiunto un altro milione, relativo alle persone che ancora non sanno di avere la malattia. Ma non è finita qui. Ancora altri 7 milioni di italiani in condizione di pre-diabete, ovvero vicini alla completa manifestazione del diabete.Continue Reading

I dolori della sedentarietà

I dolori della sedentarietà

Collo, schiena, muscoli… in Italia il dolore muscolo-scheletrico interessa 7 persone su 10. La soluzione è nelle nostre mani: tornare a muoversi è possibile e soprattutto terapeutico. Bastano poche e semplici attività quotidiane

Gli italiani si muovono poco. Non solo perché sono pigri, ma anche perché hanno dolori. Alla schiena, al collo, ai muscoli. Nella penisola a forma di stivale è facile incontrare persone con un dolore muscolo-scheletrico (7 persone su 10). Proviamo a rimediare!

Continue Reading