Che succede nella coppia che va a dormire e mangia insieme da decenni? Che fine fa il desiderio sessuale nelle coppie di vecchia data? Come fare per tenere in vita il desiderio a dispetto degli anni che passano?

Molto spesso il più grande impedimento per il sesso nelle coppie anziane, è il pregiudizio. Ecco quelli da sfatare, da smantellare il prima possibile, visto che l’attività sessuale è benefica, fa bene alla salute e, fino a prova contraria, il sesso non ha controindicazioni!

Il numero delle volte diventa sempre meno importante

Non va nascosto il calo nel numero delle frequenze, e fin qui tutto normale, ma neanche il fatto che, come evidenziato da una ricerca svolta dalla San Diego School of Medicine, in California, su donne in post-menopausa, la metà delle donne al di sopra dei 65 anni con un partner fisso, avevano avuto almeno un rapporto sessuale nell’ultimo mese.

E se lui non si sente più un giovanotto?

La cultura in questo sta cambiando, portando gli anziani, gli uomini in questo caso, a chiedere aiuto alla farmacologia, con sempre meno timori. Sono infatti in aumento gli anziani che si rivolgono al medico per i farmaci contro le disfunzioni erettili (leggi Viagra).

Elisir di longevità

C’è poi un ultimo pregiudizio da abbattere, che il sesso faccia male agli anziani. Quando invece, lo dicevamo all’inizio di questo post, è vero semmai esattamente il contrario: e proprio il sesso uno dei principali fattori a contribuire alla longevità.

In questo modo si avrà sempre tanto fiato per spegnere quelle sessanta (ma anche settanta, ottanta…) candeline!

Fonte notizia: https://dilei.it/

Credits foto

 

Elisabetta