Sport praticato male, in modo incongruo (per qualità e quantità),  e sovrappeso le cause principali di una diffusione di questa malattia anche tra i quarantenni e cinquantenni

I sintomi dell’artrosi (osteoartrite) non sono così noti: difficoltà a mettere in modo le articolazioni degli arti al risveglio (soprattutto mani, collo, ginocchia, anche, etc.), dolore alle articolazioni, difficoltà a rimetterle in moto.

Perché l’artrite provoca dolore

Il dolore interessa le cartilagini, il tessuto che ricopre le ossa nei punti delle articolazioni. Una cartilagine sana permette alle ossa di scorrere l’una sull’altra. Assorbe inoltre l’energia rilasciata dallo shock del movimento fisico. Nell’artrosi il rivestimento superficiale della cartilagine si rompe e si usura. Le superfici ossee così scoperte si sfregano a vicenda, provocando dolore, gonfiore e la perdita di mobilità.

La corsa e lo sci possono sovraccaricare le sollecitazioni meccaniche e mettere a dura prova la cartilagine. Per questo è sempre importante prepararsi allo sport, all’attività fisica, con un po’ di streching. Ma anche la nostra postura quotidiana (come ci sediamo sulla sedia dell’ufficio ad esempio) può influire negativamente sulla salute della colonna vertebrale e dar luogo a danni con il passare del tempo.

Le cure per l’osteoartrosi, anche le più innovative

Ci sono cure, ma non sono risolutive. Ad esempio ci sono i farmaci antinfiammatori e analgesici, poi ci sono le terapie fisiche e le terapie infiltrative con acido ialuronico ad alto peso molecolare. In casi particolari con cortisone. C’è anche, per i casi più seri, la soluzione chirurgica (protesi).

Le cure più innovative prevedono la ricostruzione della cartilagine rovinata, attraverso le cellule staminali. Queste una volta iniettate nella zona colpita stimoleranno la produzione di nuovo tessuto osseo.

Prevenzione per la salute delle ossa

Da studi in laboratorio emerge chiaro che le cellule che regolano l’equilibrio della cartilagine si attivano con il movimento. La chiave quindi per la salute sta nel praticare – bene – la giusta attività fisica. Si consiglia anche qui la camminata veloce, per 20-40 minuti al giorno. Tutti i giorni.

Fonte notizia

Donna moderna

Credits immagine

https://pixabay.com

 

Cristina