Una dieta per la salute delle ossa
Una dieta per la salute delle ossa

Una dieta per la salute delle ossa

Per la salute del nostro sistema scheletrico la parola d’ordine è prevenzione. Quella primaria che inizia a tavola ricopre un ruolo importantissimo. Ecco gli alimenti per preservare la salute delle nostre ossa e scongiurare il pericolo di osteoporosi, che vede maggiormente a rischio le donne.

Ma prima… 

…ti invitiamo a scaricare il pdf “Linee guida per una sana alimentazione” a cura di CREA, Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione (Revisione 2018).

Una Dieta per la Salute delle OssaLa salute delle ossa inizia a tavola!

Si stima che in Italia l’osteoporosi colpisca circa 5.000.000 di persone, soprattutto donne in postmenopausa (80%) (Fonte: Ministero della Salute). Soluzioni?

Il rischio osteoporosi si può allontanare grazie a quello che mettiamo a tavola. Con una dieta pensata proprio per la salute delle ossa possiamo fare molto per allontanare questo pericolo (che cresce con l’età e favorisce le donne:

La probabilità di ammalarsi di osteoporosi aumenta con l’aumentare dell’età fino a colpire una donna su tre

(Fonte: Ministero della Salute).

Una Dieta per la Salute delle OssaEvitare il rischio osteoporosi

L’osteoporosi è una patologia che colpisce lo scheletro, causando un progressivo indebolimento della struttura ossea. Se è vero che non possiamo intervenire sui fattori genetici, anagrafici e costituzionali, possiamo fare molti invece sui fattori ambientali e comportamentali che influiscono sulla salute delle nostre ossa, come una dieta povera di calcio e vitamina D e troppo ricca di proteine e di fibre non digeribili (come i cibi integrali).

Una Dieta per la Salute delle OssaCosa mangiare per prevenire l’osteoporosi e l’artrite?

La cosa più importante è assicurarsi una giusta dose di calcio e di vitamina D. Quindi a tavola non devono mai mancare formaggi a media e lunga stagionatura (ogni 100 grammi troviamo 700-1000 mg di calcio), formaggi freschi come mozzarella e robiola. Ma anche verdure, come la rucola, le verze, le rape, cavoli e broccoli, così come spinaci e fagioli. Ma anche la frutta secca (con parsimonia), come noci, mandorle e nocciole.

Per fare il pieno di vitamina D invece portate a tavola funghi porcini, verdure a foglia scura, tuorlo d’uovo e pesce (aringhe, sarde, acciughe, tonno, pesce spada, salmone e cernia).

Consigliatissimi anche i cibi ricchi di vitamina C, utile per il mantenimento e la costruzione della massa ossea, e i legumi, che favoriscono un buon apporto di magnesio, ideale per assimilare il calcio. Infine non dimenticate yogurt e semi di sesamo, questi alimenti, ricchi di calcio e magnesio, se assunti insieme costituiscono un ottimo rimedio contro le malattie delle ossa.

Fonte e approfondimenti

>>> Che rapporto c’è tra peso e menopausa? Quali soluzioni quando l’aumento di peso incide in modo rilevante su BMI? Le nostre amiche di VediamociChiara lo hanno chiesto alla dott.ssa Alessandra Freda, nutrizionista.

Elisabetta

(Credits immagine)

Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2022

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui