Animali e anziani
Animali e anziani

Sono a tutti gli effetti componenti della famiglia. E oltre all’affetto ci regalano anche salute…

Il filo che ci lega a loro, il rapporto di amore che si crea, l’interazione reciproca, sono tutti aspetti che riducono lo stress e hanno un effetto positivo sulla salute. Accudire, prendersi cura di un amico a quattro zampe non solo stimola l’empatia, il benessere e l’ossitocina, l’ormone dell’amore, ma è anche un ottimo pretesto per non impigrirsi. Pronte ad adottarne uno?

Animali e AnzianiI tanti vantaggi dell’avere un amico a quattro zampe

In Italia il 65% degli anziani ha un compagno a quattro zampe. Un compagno che per alcuni è un figlio. È unicamente umano impegnarsi in relazioni sociali con altri animali. I vantaggi di questa amicizia, di questa relazione profonda e sincera sono tanti. Se ne è scritto anche in ricerche accademiche:

L’interazione uomo-animale è importante nella vita di molte persone e l’interesse così come l’influenza benefica sono in crescita. Un rapporto che porta alla condivisione reciproca, all’apprendimento e alla collaborazione. In caso di persone anziane anche un supporto sociale reciproco.

Animali e AnzianiUna scorta di buonumore

È ormai dimostrato che i livelli di ossitocina (l’ormone che è fondamentale non solo durante il travaglio, il parto e successivamente nel processo dell’allattamento, ma è un elemento chiave nelle interazioni sociali e nelle reazioni sentimentali, da questo il soprannome di “ormone dell’amore”) si alzano nell’interazione con gli animali. Va ricordato che i vantaggi non sono solo affettivi (bello tornare a casa ed avere qualcuno che ti viene incontro!), ma anche legati alla salute: l’amichetto peloso deve uscire e quindi si va al parco, e al parco si instaurano più facilmente relazioni sociali. Insomma avere un amico a 4 zampe fa bene alla salute, anche alla salute sociale!

Cerchi un amico a quattro zampe?

Se non sai dove andare o a chi chiedere prova online:

Animali e anziani – E quando non ne avrò più le forze?

In rinforzo a questo trend in crescita ci sono servizi che aiutano le persone non più giovanissime nella gestione degli amici pelosi. Non solo. Anche le case di cura si stanno attrezzando permettendo di ospitare anche il pet.

Niente più scuse allora, sei pronta per accogliere un nuovo amico?

Fonte e approfondimenti

>>> Per un approfondimento sul tema della Pet Therapy – ISS – Istituto Superiore di Sanità

>>> Fattori che influenzano le interazioni e le relazioni uomo-animale – Ricerca citata (In inglese)

Katia

Credits immagine

Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui