L’osteoporosi è una malattia che si manifesta a scoppio ritardato, è stata definita infatti una “malattia pediatrica che si manifesta in età adulta”. E quando si manifesta, fa “crack!”. Neanche poche volte qui da noi, visto che l’Italia è il secondo Paese Europeo per incidenza di osteoporosi (14%) dopo la Germania (18%). Come si può fare prevenzione?  

La salute delle nostre ossa dipende da molti fattori. Gli sforzi maggiori per preservarla possiamo farli fino al nostro trentesimo compleanno, ovvero l’età in cui raggiungiamo il maggior picco possibile di massa ossea. Ma anche negli anni successivi, grazie al giusto apporto di latte e derivati è un ottimo modo per voler bene alle nostre ossa. Soprattutto visto che con la menopausa e in generale con l’invecchiamento (per fattori ormonali, metabolici, stile di vita sedentario, carenza di calcio e vitamina D, etc.), l’assimilazione del calcio che si assume con l’alimentazione si riduce del 25%.*)

Continue Reading