La ginnastica per l’ufficio (per la salute della schiena)

Povero collo! Povera schiena!

Chi lo ha detto che se facciamo un lavoro da ufficio dobbiamo per forza soffrire dei tipici dolori e problemi derivanti da tutte quelle ore davanti ad un monitor? Dovremmo piuttosto riuscire a prevenire tutti questi dolori. Come? Semplice. Con una corretta postura, dal momento in cui usciamo dal letto a quando ci torniamo, a fine giornata.

Ecco qualche utile esercizio, ma ricordatevi di:

  • Non arrabbiarvi. Oltre che inutile fa male alla salute!
  • Respirate correttamente
  • Dimenticare l’ascensore e se potete anche la macchina, e andate in ufficio a piedi!
  • Mettete sulla scrivania una di quelle piante che assorbono negatività (veleni delle vernici, ma anche le invidie dei colleghi!). Come la Sansevieria, detta anche “lingua di suocera”…

 

Corretta postura davanti al monitor

Quando vi sedete alla scrivania fate attenzione a questi aspetti:

  • Gli occhi devono essere allineati all’altezza del monitor (né troppo in alto, né troppo in basso rispetto a questo)
  • Il corpo, le spalle e tutto il resto, devono essere rivolti verso il monitor, in modo da evitare un disallineamento del corpo (e quindi contratture, etc.)
  • Il braccio tutto, deve poggiare sulla scrivania, gomito compreso
  • La schiena, dritta, deve poggiare sullo schienale della sedia/poltrona

  

Corretta postura da subito!

Potreste subito chiedervi, quando dovrei fare questi esercizi se sono in ufficio? La legge italiana prevede una pausa ogni 2 ore di lavoro. Quindi niente scuse!

Esercizi per il collo e la schiena

  • Con la testa dritta, muovete lentamente la testa su e giù. Poi giratela guardando prima a desta e poi a sinistra. Per ogni posizione state per alcuni secondi e muovetevi sempre molto lentamente
  • Cercate di appoggiare l’orecchio sinistro sulla spalla sinistra, e poi la stessa cosa con la spalla destra, passando sempre per la posizione centrale. Procedere sempre molto lentamente e da sedute.
  • Restando seduti, sempre con la schiena dritta, le gambe piegate e leggermente divaricate, le mani verso il basso, inspirare e portare le braccia in alto, allungandosi bene, espirare e tornare alla posizione iniziale. Ripetere per 10 volte.
  • Ancora seduti, schiena dritta, gambe piegate e leggermente divaricate, tenere le mani sulle cosce. Alzare il braccio sinistro e portarlo sopra la testa verso destra. Ripetere anche dall’altro lato, per 10 volte.

 

(Credits immagine)

 

Katia