Nel mondo sono più di 400 milioni le persone che soffrono di diabete. In Italia 3,7 milioni. E la cosa più seria è che una su tre non sa di averlo.

A quali sintomi prestare attenzione?

Chi soffre di diabete ha tanta sete, un bisogno frequente di urinare e subisce un dimagrimento inspiegabile. La diagnosi precoce, anche per questa malattia, è fondamentale. In presenza di questa sintomi, sia gli adulti che i bambini, devono consultare il medico o il pediatra. L’analisi per avere una conferma si ha grazie ad una piccola goccia di sangue che viene prelevata dal dito.

Ma che tipo di problemi provoca il diabete?

Il diabete attacca diversi organi, oltre al cuore, anche occhi e reni. Ma non solo, negli uomini crea un problema in più: la disfunzione erettile, soprattutto nelle persone più giovani può essere considerato un sintomo tipico del diabete (Fonte: Nicola Mondaini, consigliere della Società Italiana Andrologia (SIA).

Il diabete colpisce anche i nostri amici a quattro zampe

Ai nostri amici a 4 zampe non trasmettiamo solo il nostro affetto, ma anche le nostre malattie. Non tutti sanno infatti che anche loro possono essere colpiti dal diabete. Ad oggi questa malattia viene diagnosticato in circa un animale domestico, tra gattini e cagnolini, su 500.

I cani sono colpiti soprattutto dal diabete di tipo 1 (tra le specie le più colpite sono Labrador, Setter Inglese, Beagle, Barbone, Golden retrive e le femmine il doppio rispetto ai maschi), mentre i gatti dal diabete di tipo 2, con un comprovato legame tra obesità e malattia.

I sintomi anche in questo caso a cui prestare attenzione sono: sete intensa, perdita di peso, sonnolenza.

 

Katia

 

(Fonte: Il Messaggero – Salute)

(Credits immagine)