Conosci lo yoga ormonale ?

Lo yoga ormonale è utile per affrontare i disturbi tipici della premenopausa e della menopausa.

Lo yoga ormonale un programma messo a punto dalla psicoterapeuta e yogini brasiliana Dinah Rodrigue. Oltre ad essere un’attività fisica che aiuta a  mantenersi in forma, lo yoga ormonale è una vera e propria terapia in grado di migliorare l’equilibrio ormonale. Agisce risvegliando le funzionalità delle ghiandole endocrine (tiroide, ovaie e ipofisi).

Quali sono i benefici dello yoga ormonale?

A trarre beneficio dello yoga ormonale sono tutte le donne che hanno necessitano di ritrovare il proprio equilibrio ormonale. Quindi le donne che soffrono di irregolarità mestruali, di cisti ovariche, di squilibri alla tiroide e di sindrome premestruale e di infertilità.

Ma è soprattutto contro i disturbi tipici della pre-menopausa e della menopausa che lo yoga ormonale è particolarmente efficace.

Iniziando a praticarlo attorno ai 35 anni, lo yoga ormonale permette alla donna di arrivare in maniera più dolce alla menopausa.

Quando la menopausa questa pratica è altrettanto utile. Gli esercizi, che stimolano le ovaie, la tiroide e l’ipofisi, aiutano a superare i disturbi tipici di questa fase, come: vampate di calore, sbalzi d’umore, insonnia, aumento di peso. È utile, inoltre, a previene le malattie causate da una diminuzione degli estrogeni in menopausa, come l’osteoporosi o le malattie cardiovascolari.

A giovarne sono anche i maschietti, perché questa pratica stimola la secrezione di testosterone. Quindi aiuta contro i disturbi tipici dell’andropausa, quali: difficoltà di erezione, calo del desiderio, stanchezza, depressione.

Come funziona lo yoga ormonale?

Lo yoga ormonale si sviluppa in 14 esercizi, capaci di stimolare in maniera diretta ovaie, tiroide e ghiandole attraverso un massaggio profondo prodotto da movimenti, posizioni e respirazione.

Agisce anche indirettamente, perché provoca un rilassamento che permette un corretto fluire degli ormoni e una riattivazione delle energie dell’organismo.

Lo yoga ormonale non è complicato. In genere le sequenze dinamiche vengono insegnate dai maestri durante un giorno di seminario e poi si eseguono a casa in autonomia. Bisogna fare gli esercizi almeno 4 volte a settimana, per 30 minuti.

Yoga ormonale, ecco un esercizio per iniziare.

– Mettiti in piedi, con le ginocchia leggermente piegate e i piedi a una distanza di 20-30 centimetri.

– Incrocia le mani dietro la nuca.

– Inspira e distendi la gamba sinistra.

– Espira e distendi  la destra.

Ripeti per 7 respiri. Questo esercizio ti aiuterà a sciogliere le tensioni del bacino.

 

Katia

 

(Credits immagine: sanioggi.it/gestire-gli-squilibri-ormonali-lo-yoga-ormonale/)