Browsing Category

Libri consigliati

Ha senso ha parlare di mestruazioni in menopausa?

Ha senso ha parlare di mestruazioni in menopausa?

Il pretesto per parlare di mestruazioni è un libro che ho finito di leggere proprio in questi giorni. A scriverlo una giornalista francese, Élise Thiébaut, classe 1962 (in menopausa quindi!), che tira fuori dal baule (compreso quello dei ricordi, visto che vanta, un po’ come tutte noi, circa 30 anni di “rosse”…) la sua esperienza con le mestruazioni.

Il titolo del libro è tutto un programma: Questo è il mio sangue – Manifesto contro il tabù delle mestruazioni (traduzione di Margherita Botto). Non solo un libro quindi, ma un vero e proprio manifesto della rivoluzione mestruale in atto.

Continue Reading

Come migliorarsi la vita con una mezza dozzina di trucchetti

Come migliorarsi la vita con una mezza dozzina di trucchetti

Siamo pieni di risorse e spesso le risposte ai problemi di tutti i giorni sono proprio li, davanti a noi. Con delle piccole nuove abitudini siamo capaci di cambiare la nostra giornata, da così a così. Ecco i nostri piccoli (ma efficaci e collaudati) consigli per riuscirci.

Ma esistono davvero i consigli, sotto forma di nuove abitudini, nuove letture, nuovi stimoli, etc. capaci di migliorare la vita di tutti i giorni? Eccome se esistono! E per scoprire se funzionano basta metterli alla prova.

Questi i nostri. Pronte?

Continue Reading

Una stanza tutta per sé – Rileggere Virginia Woolf nella Giornata contro la violenza sulle donne

Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf

Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf. Una lettura ideale per oggi, Giornata contro la violenza sulle donne

«Una donna deve avere denaro, cibo adeguato e una stanza tutta per sé se vuole scrivere romanzi.»

Una stanza tutta per sé (A Room of One’s Own) è un saggio della celebre autrice inglese Virginia Woolf, pubblicato per la prima volta il 24 ottobre 1929, quando aveva 47 anni. Si tratta dei discorsi tenuti dalla Woolf durante due conferenze presso college femminili nell’ottobre del 1928 – quasi 90 anni fa quindi – poi ampliati e divenuti libro.

Confesso di averlo letto tardi: avevo superato i miei primi 40 anni. Ma confesso anche che negli ultimi 10 anni l’ho letto e riletto diverse volte. Per recuperare, o forse per farmi perdonare.

Di recente ho “letto” la versione audiolibro. Imperdibile, grazie alla voce – e la bravura – di Manuela Mandracchia.

Continue Reading