Quello di indovinare l’età, di questi tempi è diventato un giochetto che risulta sempre più difficile. Soprattutto dopo la decisione, molto discussa, presa durante il Convegno della Società Italiana di Gerontologia e geriatria (SIGG): ora per entrare nel novero degli anziani bisogna avere non meno di 75 anni (prima erano 65!)

Vi sembra una forzatura? Basta guardarsi intorno: chi oggi darebbe dell’anziano ad una persona nata 65 anni fa?

Noi che oggi abbiamo 50 anni non possiamo che esserne felici, ma del resto viviamo circondati da persone che a stento si riconoscono dalla loro età anagrafica. Ma come e quando è successa questa piccola rivoluzione? Cosa abbiamo fatto di buono per arrivare a questi numeri?

 Continue Reading