Nega, ridi, ama – Diario tragicomico di una menopausa (di Rossella Boriosi)

Una volta la menopausa era vissuta come una piccola morte. Una malattia, se ti andava bene. La consuetudine era quella di mettere da parte le donne che avevano raggiunto i 50. Quelle che avevano esaurito l’unico compito che la società riconosceva loro: far figli e tirarli su. Insomma, una volta era consuetudine confondere la vita stessa, con la capacità di metterla al mondo, la vita. Oggi non è più così. Per molti aspetti è esattamente il contrario. Dai 40 in poi la donna sembra rimettersi al centro delle sue giornate, e se la riprende con determinazione la vita, fin qui dedicata spesso dando la precedenza agli altri.

Continue Reading